Nov 8, 2008 - miscellanea    4 Comments

I Capi Giurati e Sindaci della Città di Iglesias dal 1500 ai giorni nostri

 

      La Città di Iglesias, l’antica Villa di Chiesa,  nel corso della sua storia ha più volte cambiato tipo di amministrazione. Sotto la dominazione pisana la città era governata da un Capitano, da due Rettori, da un Giudice, da diversi Notai e da un Camerlengo che reggeva l’amministrazione finanziaria. Tutti questi funzionari venivano eletti dagli Anziani del Popolo di Pisa, scelti da sedici elettori, quattro per ogni quartiere pisano. 
         In epoca aragonese era retta da due organismi; un Consiglio Particolare, formato da cinque Giurati, ed un Consiglio Generale formato da trentadue Consiglieri o prohombres ( probi uomini). Sopra tutti stava l’autorità regia rappresentata dal Capitano di Giustizia.
         Ad ognuno dei due organismi si aveva accesso per censo.
         Il primo era in genere riservato ai nobili ed ai cosiddetti ciudadani (cittadini), mentre il secondo era accessibile, oltre che ai nobili e ai ciudadani, anche agli artigiani che avessero conseguito la specializzazione nel proprio settore e superato l’esame previsto dai vari gremi.
         In base al grado, all’età e alla data di iscrizione o immatricolazione del nominativo, venivano riempite cinque diverse borse con dei rotolini di pergamena contenenti i nomi degli eleggibili e sigillate con i sigilli della Capitanìa e della Città.   
         Da ognuna, il 30 di novembre, festività di Sant’Andrea Apostolo, veniva fatta l’estrazione de sac y de sort ( dal sacco e per sorteggio) dei nuovi consiglieri. Dalla prima borsa veniva estratto il Giurato Capo, dalla seconda il Giurato Secondo e così via fino al Giurato Quinto. Il passaggio del nominativo da una borsa all’altra avveniva per sostituire i consiglieri defunti o per anzianità di iscrizione.
         La durata dell’incarico era annuale.
         L’esito del sorteggio veniva comunicato a tutte le autorità civili e religiose e alle altre città regie della Sardegna con apposita lettera.
         In base ai privilegi concessi dai regnanti aragonesi, il Giurato Capo poteva sostituire anche il Capitano di Giustizia in assenza o malattia di quest’ultimo, e la sostituzione poteva essere fatta anche dagli altri Giurati in assenza del Giurato Capo.[1]
         I cinque nuovi eletti, dopo l’estrazione dei loro nominativi, indossata la toga e la parrucca di capelli veri e di colore nero[2], si recavano nella Cattedrale di Santa Chiara per giurare, baciando e toccando il Vangelo aperto su un leggìo appositamente sistemato sopra l’altare maggiore, fedeltà al re, di ben operare per la salvaguardia del benessere della Città, nel rispetto del Breve, legge municipale.
         È da tenere presente che, contrariamente a quanto spesso è stato affermato anche da studiosi di chiara fama, il Breve di Villa di Chiesa era in vigore certamente fino al 26 di marzo 1767, come risulta da un atto di “arrendamento” (appalto) del Salto del Cixerro fatto in base alla disposizione “del Capitulo de Breu ley municipal”.[3] Inoltre, è da tenere in conto che fino al 1836,[4] nel giuramento dei Consiglieri, veniva fatto espresso riferimento al Breve, anche se non veniva più citato come legge municipale, recitando nella formula l’espressione “osservare tutti li privileggi, capitoli di Corte e Breve”.
          Dopo aver giurato nella Cattedrale, i Consiglieri eletti si recavano nella casa di città e prendevano possesso delle tre chiavi che chiudevano il cassone dove erano custodite le borse ed i sacchi contenenti i nomi delle persone eleggibili alle diverse cariche, e davanti al Capitano di Giustizia, massima autorità della Città, giuravano di ben custodire per tutta la durata del loro mandato le chiavi ed il cassone col suo contenuto.
        Con editto del 24 settembre 1771, i Savoia decidevano di eliminare due delle tre borse, e stabilivano il travaso dei nomi degli eleggendi dall’una all’altra borsa, sempre tenendo conto del censo, dell’età e della data di immatricolazione, riducendo quindi il numero dei Consiglieri a tre. Anche la data dell’estrazione subiva un cambiamento, e la carica partiva dal primo di gennaio di ogni anno e non più dal 30 novembre.
         Bisogna arrivare al 1836 per vedere sostituito il titolo di Giurato capo con quello di Sindaco, ed al 1850 per trovare l’incarico annuale sostituito da quello triennale.
         Purtroppo l’elenco che segue non è completo perché mancano molti documenti e registri. Serve, comunque, per documentazione futura con la possibilità di completare il lavoro qualora da altre fonti si potessero rilevare i nominativi.
                                                    
                                    CAPI GIURATI E SINDACI
1517   ANTIOGO SERRA


1562    SEBASTIANO CANIELLES
 
1566    GIOVANNI MAXONI
1567    ANTIOCO CANI
1568     MICHELE SERRA
1569     ANTIOCO CANI
 
1571     JUAN TUPONI
1572     NICOLAU CANY BACALLAR
1573     NICOLAU CANJ Major
1574     SALVADOR SERRA
1575     ANTONI TUPONI
1576     FRANCISCO SERIS
1577     ANTONI SIRVENT
1578     ANTONI SERRA
1579     ANTIOGO LOTXI
1580     ANTONI SERRA
1581     NICOLAO CANI Major
1582     NICOLAU CANY Major    
1583     MIQUEL SERRA
1584     SALVADOR SERRA Major
1585     NICOLAU CANY BACALLAR
1586     NICOLAU CANY Major
1587     MIQUEL SERRA
1588
1589     JOAN SERRA
1590     NICOLAU CANY BACALLAR
1591     ANTIOGO CANJ
1592     NICOLAU CANY BACALLAR
1593     ANTONI LEU
1594
1595
1596     JOAN SERRA
1597
1598
1599    JOAN SERRA
1600    PERE FRANCISCO BERTHOMEU SERRA
1601
1602
1603
1604    LLORENZ SALAZAR
1605
1606    PERE SALAZAR
1607    LLORENZ SALAZAR 
1608
1609
1610    ANDREU MELY
1611    NICOLAU CANY BACALLAR
1612    LLORENZ SALAZAR
1613    NICOLAU SCARXONI MAJOR
1614   JUAN ANTONY SERRA
1615   NICOLAU CANY BACALLAR
1616   PERE SALAZAR
1617   ANTIOGO MELY CAU
1618   MIQUEL ANGEL SERRA
1619   JOAN ORTU
1620   ANTIOGO FIGUS
1621   ANDREU MELY
1622   JOAN ANTONI SERRA  
1623   ANTIOGO PASSIU PORXELLA
1624   ANTIOGO SERRA
1625   ANDREU MELLY
1626   PERE SCARXONI
1627   ANTIOGO FIGUS
1628   GYERONI SALAZAR
1629   HYERONI CALABRES Y GUISO
1630   FRANCISCO CANY MATXONI
1631   JOAN BAPTISTA CARTA
1632   DOTT. FRANCISCO BALIA
1633   DON SALVADOR PIXI
1634   NICOLAU SCARXONI
1635   PERE DE SALAZAR
1636   FRANCISCO CANI MATXONI
1637   NICOLAU SCARXONI ANGEI
1638   NICOLAU SCARXONI COCODY
1639   DON LUIS DESPINOSA
1640   DR. FRANCISCO BALIA
1641   NICOLAU SCARXONJ COCODY
1642   ANTIOGO FIGUS
1643   ANTIOGO FIGUS
1644   DR. FRANCISCO BALIA
1645   DR. SALVADOR PIXI Y SERRA
1646   DON LUIS DESPINOSA
1647   DON GAVINO TOLA
1648   ANTIOGO BRUGUITTA Menor
1649   DON ANTIOGO SALAZAR
1650   NICOLAU SCARXONI COCODY
1651   FRANCISCO MELY MASSA
1652   DOTT. FRANCISCO BALIA
1653   NICOLAU SCARCHONI ANGEY
1654   DON ANTIOGO DE SALAZAR
1655   DON ANTIOGO DE SALAZAR
1656   DON ANTIOGO DE SALAZAR[5]
1657   THOMAS SERRA OTGER
1658   DON CARLOS DESPINOSA
1659   FRANCISCO MELY MASSA
1660   THOMAS SERRA OTGER
1661   DON CARLOS DESPINOSA
1662   DON GAVI DE SALAZAR
1663   THOMAS SERRA OTGER
1664   DON CARLOS DESPINOSA
1665   DON GAVI SALAZAR
1666   DON NICOLAS DESPINOSA
1667   DON NICOLAS DESPINOSA
1668   DON NICOLAS DESPINOSA
1669   DON JOSEPH PINTUS Y SOLER
1670   THOMAS SERRA OTGER
1671   DON JOSEPH CORRIA Y TOLA
1672   DON NICOLAS DESPINOSA
1673   THOMAS SERRA OTGER
1674   DON  JOSEPH CORRIA Y TOLA
1675   DON ANTIOGO  DESPINOSA
1676   DON NICOLAS  DESPINOSA
1677   THOMAS PULLO
1678   THOMAS PULLO
1679   FRANCISCO FIGUS
1680   JOSEPH CORRIA Y TOLA
1681   JUAN ANTONI MURRONY
1682   DON NICOLAS  DESPINOSA
1683   ANTIOGO MACHONY
1684   FRANCISCO FIGUS
1685   THOMAS PULLO
1686   DON JORDI DELA MATTA
1687   DON IGNACI  DESPINOSA
1688   DON IGNACI  DESPINOSA
1689   DON IGNACI  DESPINOSA
1690   DON JORDI DELA MATTA
1691   DON ANTIOGO DESPINOSA
1692
1693
1694
1695
1696  DON LUIS PINTUS Y CANI
1697
1698  JOSEPH CORRIA Y NATTER
1699  JOSEPH CORRIA Y NATTER
1700  DON JOSEPH CORRIA Y NATER
1701  DON IGNACI  DESPINOSA
1702  LUIS PINTUS Y CANY    
1703  THOMAS PULLO  
1704  DON JOSEPH CORRIA Y NATER
1705  DON IGNACI  DESPINOSA
1706  THOMAS PULLO
1707  DON LUIS PINTUS Y CANY
1708  DON IGNACI  DESPINOSA
1709  DON DEMETRIO PINTUS Y CANY
1710  DON LUJS PINTU Y CANY
1711  DON IGNACI  DESPINOSA 
1712  DON IGNACIO PULLO Y DEROMA
1713  DON DEMETRIO PINTUS Y CANY
1714  DON JOSEPH CORRIA Y NATER
1715  DON LUIS PINTUS Y CANY
1716  DON JUAN MARIA SAVONA
1717  DON DEMETRIO PINTUS Y CANY
1718  DON DEMETRIO PINTUS Y CANY
1719  DON AGUSTY SALAZAR Y TORRELLAS
1720  DON AGUSTY SALAZAR Y TORRELLAS
1721  DON JUAN MARIA SAVONA
1722  DON IGNACIO PULLO Y DEROMA
1723  DON DEMETRIO PINTUS Y CANY
1724  DON DEMETRIO PINTUS Y CANY
1725  DON IGNACIO PULLO Y DEROMA
1726  DON HILARIO DESPINOSA
1727  DON AGUSTY SALAZAR Y TORRELLAS
1728  DON IGNACIO PULLO Y DEROMA
1729  DON HILARIO DESPINOSA
1730  JUAN THOMAS SOLER Y PULLO
1731  JUAN THOMAS SOLER Y PULLO
1732  DON HILARIO DE ESPINOSA
1733  DON ANTONIO ROIG
1734  DON AGUSTI SALAZAR Y TORRELLAS
1735  DON PEDRO USAY SANJUST
1736  DON IGNACIO PULLO Y DEROMA
1737  DON JUAN SOLER
1738  DON AGUSTY SALAZAR Y TORRELLAS
1739  DON GAVINO SALAZAR
1740  DON HILARIO DESPINOSA
1741  DON FRANCISCO CANELLES
1742  DON PEDRO USAY SANJUST
1743  DOTT. JUSEPH ANTONIO DEIDDA
1744  DON JOSEPH PINTUS Y SALAZAR
1745  DON FRANCISCO CANELLES
1746  DON HILARIO DE ESPINOSA
1747  DON MANUEL ANGIOY
1748  DON JUAN THOMAS SOLER
1749  DON ANTIOGO CORRIA
1750  DON FRANCISCO CANELLES
1751  DON JOSEPH PINTUS Y SALAZAR
1752  DOTT. JOSEPH ANTONIO DEYDDA
1753  DON HILARIO DESPINOSA
1754  DON PEDRO USAY SANJUST
1755  DON FRANCISCO USAY
1756  DON MANUEL ANGIOY
1757  DON PEDRO USAY SANJUST
1758  DON FRANCISCO USAY SANJUST
1759  DON JOSEPH PINTUS Y SALAZAR
1760  DON MANUEL ANGIOY CATHALAN
1761  DON FRANCISCO USAY
1762  DON FRANCISCO CANELLES
1763  DON JOSEPH PINTUS Y OTGER
1764  DON NICOLAS DE ESPINOSA
1765  DON JAYME BARRER SISTERNES
1766  DON FRANCISCO USAY
1767  DON JOSEPH PINTUS Y OTGER
1768  DON FRANCISCO CANELLES
1769  DOTT. ANTONIO QUESSA
1770  DON MANUEL ANGIOY CATHALAN
1771  DOTT. GREGORIO SALAZAR
1772  DON MANUEL ANGIOY CATHALAN
1773  DON NICOLAS DESPINOSA
1774  DOTT. GREGORIO SALAZAR
1775  DON JUAN ROIG
1776  DR. ANTONIO VICENTE CARTA LOCHY
1777  DR. JAYME ARTEA GARRUCHO
1778  DOTT. NICOLAS QUESSA
1779  DOTT. ANTONIO PABIS
1780  DOTT. ANTIOCO LUXI
1781  DOTT. PASQUALE RODRIGUES
1782  DOTT. VICENTE DEIDDA
1783  DOTT. NICOLAS QUESSA
1784  DOTT. ANTONIO PABIS
1785  DOTT. ANTONIO OTGER
1786  DOTT. SALVADOR MARIA PINNA
1787  DOTT. PASQUALE RODRIGUES
1788  DOTT. ANTONIO DOMINGO COSSU
1789  DOTT. VICENTE DEIDDA
1790  DOTT. NICOLAS CORRIA
1791  DOTT. NICOLAS QUESSA
1792  DOTT. ANTONIO PABIS
1793  DOTT. ANTONIO OTGER
1794  DR. SALVATORE MARIA PINNA
1795  NOTAIO NICOLÒ LEO
1796  AVV. DOMENICO COSSU
1796  dal 1° maggio Dr. NICOLÒ CORRIA
1797  DOTT. GIUSEPPE ANTONIO DEPAU
1798  AVV. NICOLÒ GUESSA
1799  DR. ANTONIO PABIS
1800  DON GIUSEPPE MARIA USAI
1801  DON ANTONIO OTGER
1802  DOTT. SALVATORE PINNA
1803  AVV. PASQUALE RODRIGUES
1804  AVV. DOMENICO COSSU
1805  AVV. PIETRO ANGIOI PULLO
1806  AVV. NICOLÒ QUESSA
1807  AVV. NICOLÒ QUESSA
1808  DON VINCENZO CORRIA
1809  DON GIOVANNI LUIGI CANNAS
1810  DON PIETRO USAI
1811  DON VINCENZO CORRIA
1812  AVV. NICOLÒ LUIGI LEO
1813  DON PIETRO USAI
1814  DOTT. ANTIOCO FONTANA
1815  DON ERMENEGILDO RODRIGUES
1816  DON VINCENZO CORRIA
1817  AVV. NICOLÒ LEO
1818  DOTT. ANTIOCO FONTANA
1819  DON ERMENEGILDO RODRIGUES
1820  DON VINCENZO CORRIA
1821  AVV. NICOLÒ LEO
1822  AVV. DON ANTIOCO CORRIA
1823  AVV. EMMANUELE PASELLA
1824  AVV. EFISIO RAVOT
1825  DOTT. ANTIOCO FONTANA
1826  DON ERMENEGILDO RODRIGUES
1827  DON PIETRO ANGIOY USAJ
1828  AVV. NICOLÒ LEO
1829  AVV. EMMANUELE PASELLA
1830  AVV. EFISIO RAVOT
1831  DOTT. ANTIOCO FONTANA
1832  DON ERMENEGILDO RODRIGUES
1833  DOTT. EFISIO TANAS
1834  DON PIETRO ANGIOY USAJ[6]
1835  AVV. NICOLÒ LEO[7]
1836  AVV. NICOLÒ LEO
1837  DON PIETRO ANGIOY CANELLES
1838  AVV. EMANUELE PASELLA
1839  AVV. NICOLÒ LEO
1840  NOTAIO ANTIOCO LUIGI SOTGIU
1841  DR. DISMA MULAS
1842  DR. EFISIO CORRIA
1843  DR. EFISIO CORRIA
1844  DON ANTIOCO GIUSEPPE ANGIOJ

1845  DON COSTANTINO RODRIGUEZ

1846  NOTAIO PASQUALE PINTUS

1847  NOTAIO NICOLÒ LEO

1848  DOTT. EFISIO TANAS

1849  NOTAIO EMANUELE MARCELLO

1849  dal mese di maggio DON COSTANTINO RODRIGUEZ

1850  DON COSTANTINO RODRIGUEZ

1852  DON COSTANTINO RODRIGUEZ

1853  DON FERDINANDO RODRIGUEZ

1854  DON FERDINANDO RODRIGUEZ

1855  DON FERDINANDO RODRIGUEZ

1855  dal 5/10 EFISIO PERPIGNANO

1856  fino al 21/3 EFISIO PERPIGNANO

1856  DAL 22/3 NOT. ANTIOCO LUIGI SOTGIU                      

1857  NOTAIO ANTIOCO LUIGI SOTGIU

1858  NOTAIO ANTIOCO LUIGI SOTGIU

1859  EFISIO PERPIGNANO

1860  EFISIO PERPIGNANO

1861  EFISIO PERPIGNANO

1862  EFISIO PERPIGNANO

1863  ANTONIO MELIS LEO

1864  ANTONIO MELIS LEO

1865  ANTONIO MELIS LEO

1866  EFISIO PERPIGNANO[8]

1867  EFISIO PERPIGNANO

1868  EFISIO PERPIGNANO

1869  Avv. NICOLÒ NONNIS ALTEA

1870  Avv. NICOLÒ NONNIS ALTEA

1871  Avv. NICOLÒ NONNIS ALTEA

1872  da aprile Regio Delegato Straordinario FRANCESCO FRAU

1873  SOLO FACENTI FUNZIONI (Angius, Angioy, Nonnis Altea)

1874  SOLO FACENTI FUNZIONI

1875  dal 15 ottobre NICOLÒ NONNIS ALTEA

1876  fino a giugno NICOLÒ NONNIS ALTEA da Dicembre  ING. ANGELO PERPIGNANO

1877  fino a settembre ING. ANGELO PERPIGNANO poi Regio Delegato Straordinario AVV. LUIGI GARAU

1878  ANTONIO MELIS LEO

1879  ANTONIO MELIS LEO

1880  ANTONIO MELIS LEO

1881  fino a maggio ANTONIO MELIS LEO  poi EMANUELE LEO

1882  DOTT. EMANUELE LEO

1883  DOTT. EMANUELE LEO fino al 13 agosto poi facente funzioni DOTT. EMANUELE PASELLA

1884  dal 15 maggio AVV. PIETRO ANGIUS

1885  AVV. CAV. PIETRO ANGIUS

1886  AVV. CAV. PIETRO ANGIU

1887  AVV. CAV. PIETRO ANGIUS

1888  AVV. CAV. PIETRO ANGIUS

1889  AVV. CAV. PIETRO ANGIUS fino a metà novembre, poi Cav. ENRICO RODRIGUEZ

1890  Cav. ENRICO RODRIGUEZ fino al 20 luglio poi Ing. ANGELO PERPIGNANO

1891  ING. ANGELO PERPIGNANO fino al 10 settembre poi Cav. GIUSEPPE MARCELLO

1892  Cav. GIUSEPPE MARCELLO

1893  Cav. GIUSEPPE MARCELLO

1894  Cav. GIUSEPPE MARCELLO

1895  Cav. GIUSEPPE MARCELLO fino al 15 maggio, poi Ing. ANGELO PERPIGNANO

1896   ING. ANGELO PERPIGNANO

1897  ING. ANGELO PERPIGNANO

1898  ING. ANGELO PERPIGNANO

1899  ING. ANGELO PERPIGNANO fino al 14 ottobre, poi CAV. PIETRO FONTANA

1900  CAV. PIETRO FONTANA

1901  CAV. PIETRO FONTANA

1902  CAV. PIETRO FONTANA fino alla fine di ottobre poi CAV. GIUSEPPE MARCELLO

1903  CAV. GIUSEPPE MARCELLO

1904  Regio Commissario Avv.  EMILIO FERRAGNI Fino ad agosto poi Cav. Avv. PIETRO ANGIUS fino al 18 novembre, poi Cav.  FRANCESCO MELIS MAMELI

1905  CAV. FRANCESCO MELIS MAMELI

1906  CAV. FRANCESCO MELIS MAMELI fino al 27 agosto 1906 per dimissioni, poi Dott. STANISLAO BRUERA che rifiuta l’elezione. Dal 5 settembre Commissario Prefettizio Dott. LUIGI MENICHELLI. Dal 8 novembre Cav.FRANCESCO MELIS MAMELI

1907  CAV. FRANCESCO MELIS MAMELI fino al 24 settembre, poi CAV. PIETRO FONTANA

1908  CAV. PIETRO FONTANA

1909  CAV. PIETRO FONTANA

1910  CAV. PIETRO FONTANA

1911  CAV. PIETRO FONTANA

1912  CAV. PIETRO FONTANA

1913  Commissario Regio Avv. GIUSEPPE MANNO fino al 13  agosto,

             poi AVV. ATTILIOATZENIche rinuncia. Poi Cav.Uff.PAOLO BOLDETTI

1914  CAV. UFF. PAOLO BOLDETTI fino al 14 luglio, poi Commissario Prefettizio Avv.MICHELE CALVIA, poi dal 8 luglio Dott.           ANGELO CORSI   

1915  DOTT. ANGELO CORSI

1916  DOTT. ANGELO CORSI

1917  DOTT. ANGELO CORSI

1918  DOTT. ANGELO CORSI

1919  DOTT. ANGELO CORFSI

1920  DOTT. ANGELO CORSI

1921  DOTT. ANGELO CORSI, poi dal 11 luglio Dott. RUGGERO PINTUS

1922  DOTT. RUGGERO PINTUS, poi dal 22 dicembre Commissario Prefettizio Dott. FRANCESCO SANTJUST

1923   Comm. Prefett. Avv. ASCANIO DI GIURA, poi dal 23 maggio Dott. FRANCESCO SANJUST

1924   Comm. Prefett.  AVV. ASCANIO DI GIURA, poi dal 28 giugno Comm. Prefett. Dott.VITALE CAO. Dal 3 settembre Commissario               Temporaneo Cav. GUIDO OTTELLI

1925   Commiss.  Prefett. Cav. GUIDO OTTELLI

1926   Commiss. Prefett. Cav. GUIDO OTTELLI, poi dal 28 marzo Comm. Prefett. Avv. VINCENZO MURRONI

1927   Comm. Prefett. Avv. VINCENZO MURRONI, poi dal 30 marzo Podestà Rag. VITALE PIGA

1928   Podestà Rag. VITALE PIGA

1929   Podestà Rag. VITALE PIGA

1930   Podestà Rag. VIRALE PIGA, poi dal 19 settembre Comm. Prefett. Sig.  ANTONIO SANNA. Dal 8 novembre Podestà Rag.            VITALE PIGA

1931   Podestà Rag. VITALE PIGA, poi dal 7 marzo Comm. Prefett. Avv. GIUSEPPE LACONI, dal 20giugno Sig.  FRANCESCO   PERROTTI

1932   Comm. Prefett. Sig. FRANCESCO PERROTTI

1933   Comm. Prefett. FRANCESCO PERROTTI

1934   Comm. Prefett. FRANCESCO PERROTTI. Dal 17 febbraio Comm. Prefett. Cav. Uff. Dott. OVIDIO PITZURRA. Dal 22               giugno Podestà Ing. GIUSEPPE RODRIGUEZ

1935   Podestà Ing. GIUSEPPE RODRIGUEZ

1936   Podestà Ing. GIUSEPPE RODRIGUEZ

1937   Podestà Ing. GIUSEPPE RODRIGUEZ

1938   Podestà Ing. GIUSEPPE RODRIGUEZ . Poi dal 25 agosto Podestà Dott. PIETRO TUVERI

1939  Podestà Dott. PIETRO TUVERI

1940  Podestà Dott. PIETRO TUVERI

1941  Podestà Dott. PIETRO TUVERI

1942  Podestà Dott. PIETRO TUVERI, poi dal 12 febbraio Comm. Prefett. Sig. CARLO VALLI. Dal 17 aprile Podestà Dott.           PIETRO TUVERI. Dal 11 giugno Comm.Prefett. Sig. CARLO VALLI. Dal 28 luglio  Comm. Prefett. Commendatore Dott.           SALVATORE PILIA. Dal 26 settembre  Comm. Prefett. Rag. ONOFRIO FIGLIOLA. Dal 15 ottobre Comm. Prefett. Cav. Rag GIOVANNI FRONTELLO

1943   Comm. Prefett. Cav. Rag. GIOVANNI FRONTELLO, dal 27 maggio Rag. GIUSEPPE PEDDIS, dal 2 luglio Ing.            AMILCARE TRONCI, dal 30 ottobre Geom.CARLO MELONI

1944   GEOM CARLO MELONI, che viene eletto Sindaco il 26 aprile 1944

1945   GEOM. CARLO MELONI

1946   GEOM CARLO MELONI

1947   GEOM. CARLO MELONI

1948   GEOM. CARLO MELONI   

1949   GEOM. CARLO MELONI, FINO AL 21 settembre, poi DOTT. RUGGERO PINTUS

1950   DOTT. RUGGERO PINTUS

1951   DOTT. RUGGERO PINTUS

1952   DOTT. RUGGERO PINTUS, fino al 13 maggio, poi Comm. Pref.  Rag. ANTONIO ISOLA fino al 14 giugno, poi Sindaco Prof. GIUSEPPE TOCCO

1953   PROF. GIUSEPPE TOCCO

1954   PROF. GIUSEPPE TOCCO

1955   PROF. GIUSEPPE TOCCO

1956   PROF. GIUSEPPE TOCCO, fino al 24 luglio, poi Comm Prefett. ONOFRIO GALLETTI, e dal 24 ottobre Comm. Straordinario Dott. ENRICO PARODI

1957   Comm. Straordinario Dott. ENRICO PARODI, dal 26 maggio Sindaco PROF. GIUSEPPE TOCCO

1958   PROF. GIUSEPPE TOCCO, poi dal 29 Luglio DOTT. PIETRO SARAGAT fino al 14 novembre, poi Comm. Prefett. DOTT.            ENRICO  PARODI

1959   Comm. Straordinario DOTT. ENRICO PARODI

1960   Comm. Straordinario DOTT. ENRICO PARODI

1961   DOTT. ARMANDO CONGIU fino al 26 giugno, poi SIG. GIUSEPPE COLIA

1962   SIG. GIUSEPPE COLIA

1963   SIG. GIUSEPPE COLIA

1964    SIG. GIUSEPPE COLIA

1965   DOTT. PIETRO SARAGAT

1966   DOTT. PIETRO SARAGAT

1967   DOTT. PIETRO SARAGAT fino al 8 settembre, poi GEOM CARLO MELONI

1968   GEOM. CARLO MELONI, fino al 20 Novembre, poi SIG. GIUSEPPE COLIA

1969   SIG. GIUSEPPE COLIA

1970   SIG. GIUSEPPE COLIA

1971   SIG. GIUSEPPE COLIA

1972    SIG. GIUSEPPE COLIA

1973    SIG. GIUSEPPE COLIA

1974    SIG. GIUSEPPE COLIA

1975    SIG. GIUSEPPE COLIA fino al luglio, poi SIG. PIETRO PIBIRI fino a 22 dicembre poi AVV. VITTORIO VALENTI 1976    AVV. VITTORIO VALENTI

1977    AVV. VITTORIO VALENTI

1978   AVV. VITTORIO VALENTI

1979    AVV. VITTORIO VALENTI

1980    AVV. VITTORIO VALENTI, poi dal 31 luglio SIG. PAOLO FOGU

1981    SIG. PAOLO FOGU

1982    SIG. PAOLO FOGU

1983    SIG. PAOLO FOGU

1984    SIG. PAOLO FOGU

1985    SIG. PAOLO FOGU

1986    SIG. PAOLO FOGU

1987    SIG. PAOLO FOGU fino al 29 luglio poi SIG. IVO PINNA

1988    SIG. IVO PINNA

1989    SIG. IVO PINNA

1990    SIG. IVO PINNA, poi dal 15 giugno DOTT. BRUNO PISSARD

1991    DOTT. BRUNO PISSARD

1992    DOTT. BRUNO PISSARD, poi dal 4 novembre  AVV. FRANCESCO MACIS

1993    AVV. FRANCESCO MACIS, poi dal 1°Agosto Comm. Prefett.  DOTT. GIORGIO FADDA, poi dal 15 dicembre SINDACO                MAURO PILI

1994    SIG. MAURO PILI

1995    SIG. MAURO PILI

1996    SIG. MAURO PILI

1997    SIG. MAURO PILI

1998    SIG. MAURO PILI

1999    SIG. MAURO PILI, poi dal 8 settembre Comm. Prefett. DOTT. ANDREINA FARRIS

2000    Comm. Prefett. DOTT. ANDREINA FARRIS, poi dal 18 aprile SINDACO RAG. PAOLO COLLU

2001    RAG. PAOLO COLLU

2002    RAG. PAOLO COLLU

2003    RAG. PAOLO COLLU

2004    RAG. PAOLO COLLU

2005    RAG. PAOLO COLLU, poi dal 13 giugno

2006     SIG. PIERLUIGI CARTA

2007    SIG. PIERLUIGI CARTA

2008    SIG. PIERLUIGI CARTA

2009    SIG. PIERLUIGI CARTA

2010    SIG. PIERLUIGI CARTA rieletto al ballottaggio del 13 e 14 giugno col 29% dei suffragi;  insediato l’8 luglio 2010: sfiduciato dal Consiglio Comunale il 23 luglio con 22 voti contro 9; dal 4 agosto 2010 Commissario Regionale dott. ANTONIO GIOVANNI GHIANI  

2011     Dott. LUIGI PERSEU proclamato sindaco il 3 giugno

2012     Dott LUIGI PERSEU dimissionario il 19 novembre 2012

2012    dal 27 novembre Commissario Regonale Dott. ANTONIO GIOVANNI GHIANI

2013     Dott. EMILIO GARIAZZO proclamato sindaco l’11 giugno 2013




[1] ASCI registro 153 carta 101 verso

[2] ASCI registro 716 carta 177
[3] ASCI registro 472 carta 90 verso
[4] ASCI registro 159 carta 218
[5] Morto di peste con gli altri Giurati Julia Pinna, Lleonart Vaca,    Antoni Manca e Antiogo Massilla

[6] Ultimo Capo giurato

[7] Primo Sindaco

[8] Per il triennio 1866-67-68 era stato nominato Sindaco il Cav.   Angelo Nobilioni che ha rinunciato all’incarico.
I Capi Giurati e Sindaci della Città di Iglesias dal 1500 ai giorni nostriultima modifica: 2008-11-08T19:19:00+00:00da franzkerki
Reposta per primo quest’articolo

4 Commenti

  • Buona ricerca approfondita per risalire alla storia

  • mi sembra che dall’elenco manchi l’onorevole Armando Congiu, sindaco nel 1975.

  • Carlo, a me risulta che il dott. Congiu sia stato sindaco nel 1961 fino a giugno e per soli sei mesi, come risulta dall’elenco fatto su ricerca d’archivio

  • Non risulta inserito in elenco un altro periodo con sindaco Armando Congiu (monocolore PCI, senza maggioranza consiliare).
    La durata non fu molto lunga. Il monocolore PCI, con sindaco Congiu, concluse il quinquennio 1970-75, sino alle elezioni – appunto – della primavera 1975. Era nato dopo il deteriorarsi dei rapporti a sinistra (PCI – PSI), causati anche da dissapori interni al PSI (il sindaco socialista Colia era stato denunciato da un esponente del PSI e da un noto esponente MSI). Peraltro, la prassi avrebbe avuto un seguito anche con l’amministrazione successiva, inizialmente guidata da Pietro Pibiri (PSI), a sua volta dichiarato dal TAR incompatibile con la carica, su iniziativa di un altro tesserato e militante del PSI. Subentrò, come sindaco, il socialista Valenti.
    Chi vuole, potrà controllare le date precise in archivio (io non ho il tempo per farlo).

Lascia un commento